IMG_20190928_203015

FELMAC FALSA PARTENZA

Falsa partenza. Serata negativa in casa Felmac. In un palazzetto gremito fino all’ultimo posto, Roncaglia ha la meglio in un derby mai in discussione. Più che doppiati i padroni di casa, con il tabellone finale che recita 32-66.

Un risultato e una prestazione, quella dei Maggetto boys, frutto delle tantissime novità. La squadra è ancora ampiamente in fase di costruzione e rodaggio. Serviranno settimane di duro lavoro per trovare la formula giusta.

Crestani, Poli, Ruffa, Guerra, Ferrari. Questo il primo quintetto all’esordio. Rapida partenza degli ospiti che vanno subito sul 7-0 a loro favore. Limena è già a quota quattro falli dopo 7’23″, e le difficoltà in attacco arrivano da dentro l’area. Ruffa segna i primi tre punti quando mancano 5’30″ al suono della prima sirena. Roncaglia gioca facile e a poco serve il timeout chiamato dal tecnico dei Leopardi. Quattro punti di Poli riaccendono le speranze, ma la tripla di Vizzotto e le giocate di Moretti chiudono il quarto sul 9-22.

Maffeis e Mason provano a sollevare il Felmac, ma i Cangurini hanno la meglio grazie a schemi semplici che consentono ottime uscite dai blocchi. Limena forza troppo il tiro, arrivando in qualche circostanza al limite dei 24 secondi. Roncaglia penetra in area come un coltello nel burro, fino al 19-33 di fine secondo quarto.

Non cambia nulla al rientro dagli spogliatoi. Gli ospiti fanno girare palla, Limena è imbavagliata in attacco. È gia garbage time.

Poli commette il quinto fallo a inizio ultimo periodo. Roncaglia domina, ispirata dall’ex di turno Moretti che imperversa su entrambi i lati del campo. Gli ospiti doppiano il Felmac fino al 32-66 finale.

Felmac Limena – Basket Roncaglia 32-66

Parziali: 9-22; 19-33; 26-55; 32-66
Parziali per periodo: 9-22; 10-11; 7-22; 6-11

Tiri liberi:
Felmac Limena: 5/10
Basket Ronacaglia: 10/19

Felmac Limena: Maffeis 6 punti, Guerra 5, Crestani 4, Poli 4, Vertova 4, Ruffa 3, Ferrari 2, Giacomelli 2, Ozigbo 2, Celloni, Fantin, Mason.

All.Maggetto

FacebookTwitterGoogle+