45A49906-497B-4C0A-B4B6-EC7F29A44A5D

TCT19 Esordienti e Aquilotti grazie per l’avventura

Torneo città di Trento 2019, una stupenda avventura per i nostri Esordienti e Aquilotti.
Tanto attesa, poi eccola la data quel 31 maggio 2019 fissata per la partenza verso Trento.
Ci ritroviamo sulle ore 15 al Pala Alpi di Limena, una “piccola” carovana di auto piena zeppa di ragazzini 2007-2008-2009 e di genitori, in tutto siamo 40 persone!
Via sì parte e subito le prime foto del viaggio, i canti in auto e i dubbi se aver dimenticato qualcosa da riporre nella valigia…
Alle 18 circa siamo già di fronte al Pala Dolomiti di Trento per registrarci con le due categorie, ritirare le t-shirt del Torneo (e subito indossate da tutti), i vouchers per hotel e pasti, più il materiale per l’indomani, listeR, referti, piantine delle palestre e le bottigliette d’acqua visto il caldo che ci ha accolto al nostro arrivo, passando dai 16 ai 26 gradi!
Cena all’Arcivesovile e poi si sale verso Hotel Miramonti sull’Altopiano di Pinè…fantastica location incorniciata tra lago e monti, ottima accoglienza, unico neo i chilometri che ci attenderanno dall’indomani..
Sabato 1 giugno aprono gli Aquilotti colazione 7.15 partenza h8 per Sopramonte gara h9.30 e convocati i 2008-09 Binato Socche Bordin Zanutto Savastre Giovacchini Milan Agostini Dosi Ruffato.
Puntualità per tutti mi è stato chiesto dall’organizzazione, arriviamo per tempo e di fronte lo Jadran Trieste (vincitore poi della categoria). Ci difendiamo nei primi 3-4 mini tempi, poi i tiratori da fuori “scuola jugoslava”, ci bombardano e crolliamo 34-66 (6-18).
Per Esordienti colazione h815 partenza h10 e partita h11 a Meano, per il sottoscritto inizia tour de force per le strade trentine…Convocati Dalan Cavinato Muskay Cingano Monteforte Candiotto De Petrocellis Bernabei Miozzo Avveduto, si trovano contro Gussago Basket che mette in chiaro subito il suo modo di giocare, pressione alta a rubare palla e al suo recupero gioco per esterno a trovare il pertugio per entrare a canestro, per noi è buio 13-64 il finale.
Si pranza tutti assieme all’Arcivescovile e via verso un’altra gara a Trento alle 1530 Esordienti contro i padroni di casa di Villazzano…il caldo la fa da padrone e gli infortuni iniziano già a farsi sentire, i rossi avversari non sono fisici ma tanto tanto veloci, troppo per noi e la sconfitta 80-11 è ancora più bruciante del mattino.
Nel frattempo anche gli Aquilotti sono in campo proprio a Villazzano contro Vanoli Cremona. Più equilibrio rispetto al mattino, pareggiamo un tempo, ne vinciamo un altro, 15-9 a favore dei più quotati avversari (41-29) ma la consapevolezza di essere sulla strada giusta.
La sera pizza…dopo una disavventura a Ca dei Gobj, prenotati e poi cacciati ancor prima di sederci, abbiamo apprezzato l’accoglienza del Pedavena che nel giro di 1h ci ha servito e saziato.
Rientro in hotel a farci una doccia, preparare le liste per il giorno dopo, fare un po’ di casino a guardar vincere la Reyer in Tv e poi via a nanna…o quasi visto che sono alle 1 di notte qualche televisione era ancora accesa…vero?
Sveglia letteralmente all’alba la domenica della Festa della Repubblica alle 6.30 tutti o quasi in piedi e, colazione per le 7, valigie pronte e partenza per Ravina per confrontarsi contro Castegnato Brescia, decisamente la nostra miglior partita 66-23, squadra che subisce la sconfitta ma lotta fino alla fine.
Gli Aquilotti nel frattempo vanno verso Povo per vedersela contro Basket Paese, persa una vera e propria battaglia 14-10 (46-24), anche troppo “vissuta” dai ragazzini in campo e dal pubblico sugli spalti, quasi fosse la finale di Eurolega…calma è pur sempre Minibasket!
Corsa a pranzo per chi riesce, si festeggia il nostro Michele e i suoi 12anni, e la Giada mamma di Gabriele a rafforzare lo spirito di squadra.
Eccoci quindi alle finali, Esordienti chiudono al 10o posto sconfitti da Bassano 62-17, dove va sottolineata la bella prestazione da incorniciare di Avveduto (per lui un primo anno in coostante evoluzione), mentre in contemporanea gli Aquilotti vanno a vincere il primo incontro e si piazzano al 9o posto finale, travolgendo Lugo di Ravenna 18-6 (71-6), con tutti ma proprio tutti a canestro.
Infine l’emozione finale del Pala Dolomiti davanti a circa 1500 persone, 84 squadre partecipanti, per noi oltre 30 genitori, sorelle, nonni presenti, a tifare e gridare LIMENA LIMENA LIMENA.
Le sconfitte passano veloci se le emozioni sono tali da prender il sopravvento…davvero GRAZIE.

Daniele Michieletto

D906D389-CACE-47A6-8CD4-C587A9074B8C07CB72C3-19FB-4AC0-88BE-31E47910F611

3D86EF52-3E80-47C9-9B34-30E9E89795C1CDFEA082-F93F-4FCC-A478-1EAEE3D54DA2

D10A5BC7-DA1C-430C-A905-F98E99352A9DF0BA813D-8F57-4A28-AF6D-3EE8694D0618

FacebookTwitterGoogle+