IMG_20190407_002237

SERIE C: LIMENA IMPERIALE!

«Veni, vidi, vici». È un Limena formato Roma quello che varca il confine trevigiano e va ad imporsi a Resana per 89-86. Prestazione imperiale quella offerta dai ragazzi di coach Valentini che, come Giulio Cesare, ha guidato la sua truppa alla vittoria. Partita spettacolare in cui le compagini hanno combattutto a viso aperto utilizzando l’arma del tiro dalla grande distanza. Nove a testa le bombe mandate a referto dai due eserciti. Una prova d’orgoglio maiuscola quella messa in scena dai gialloblu, che agganciano Resana in classifica e rilanciano in maniera prepotente le ambizioni per un posto nei playoff.

Valentini schiera in prima linea Moretti, Osellieri, Berti, Giacomelli e Livio. Limena parte bene, con Resana inizialmente in grande difficoltà in difesa e incapace di trovare le contromosse efficaci sulle uscite a ricciolo di Osellieri e Moretti. I padroni di casa rispondono con percentuali divine dalla lunga distanza. Alla fine del primo quarto saranno già cinque le triple infilate dai biancorossi. Resana tocca anche il +9, ridotto da Berti e Livio a +5 alla fine della prima frazione (28-23).
Osellieri e Moretti accorciano ancora il divario, prima dei soliti tiri da oltre l’arco dei resanesi che tornano sul +9 (37-28).
Ma Limena è in partita. Non demorde e risponde colpo su colpo a modo suo. Due bombe made in Vizzotto, una a testa di Giacomelli e Berti, consentono il sorpasso a 3’50″ dallo scadere del periodo. Resana ribatte ancora da tre, emulata da Pagnin. 53-51 all’intervallo grazie ai viaggi dalla lunetta di Giacomelli.
Si torna sul parquet e gli uomini di Valentini hanno gli occhi giusti. Gli occhi di chi vuole portare a casa una vittoria. Limena lotta su ogni pallone in difesa, sporca i passaggi degli avversari costringendoli a variare il loro gioco. In attacco ci pensano Osellieri, che si fa vedere anche a rimbalzo, Fantin, e un eroico Livio che, nonostante tre falli all’attivo, domina sotto le plance biancorosse. 68-73 lo score con cui si apre l’ultimo decisivo quarto. Osellieri e la tripla di Vizzotto consentono l’allungo sul 68-78. Resana non ci sta. Tognon prende per mano i suoi fino a portarli avanti 83-81 con giocate e tiri da distanza lunare. Limena è in difficoltà ma trova le energie per rispondere. Moretti si prende un tecnico per proteste che gli costa l’uscita per cinque falli. Berti sbaglia due liberi. Sembra la fine sull’86-83. Ma nessuno ha fatto i conti con la mano d’oro di capitan Vizzotto che trova il pareggio a 1’20″ dalla sirena finale e con la geniale gestione di Busca che si guadagna un fallo che trasforma in un 2/2 dalla lunetta. Livio difende come non mai, Busca strappa il rimbalzo e subisce l’ennesima infrazione. Sbaglia il primo libero ma realizza il secondo per l’86-89. Restano solo 1″ e due decimi a Resana, ma il catch and shoot dalla rimessa è fuori.

VIRTUS RESANA – FELMAC LIMENA 86-89
Parziali: 28-23; 53-51; 68-73; 86-89

FELMAC LIMENA: Berti 13 punti, Busca 5, Fantin 4, Giacomelli 11, Livio 13, Moretti 7, Osellieri 21, Pagnin 3, Vizzotto 12. N.E. Nicolé.

IMG_20190406_220926

IMG_20190407_002207

FacebookTwitterGoogle+