IMG_20191012_203054

FELMAC: TERZO STOP

Rimbalzi offensivi, contropiedi facili, pressing a tutto campo, palle recuperate. Questa la ricetta che ha permesso a Bolzano di sbancare il pala Alpi 54-92.

Partita che di fatto è durata poco più di un periodo. Sul 25-25 gli ospiti hanno messo il turbo, alzato il ritmo, e per i padroni di casa è scesa la notte. Fino a quel momento, però, Limena aveva tenuto ampiamente testa agli azzurri, dimostrando di essere in partita, evidenziando compattezza di squadra e segnali di risveglio. Errori individuali, punti facili concessi agli avversari, hanno minato la fiducia dei ragazzi, che hanno inevitabilmente subito il contraccolpo, finendo per soccombere.

Dopo il buon avvio in casa Felmac, Bolzano allunga fino al 9-17, quando Mason deve abbandonare il campo per una brutta distorsione alla caviglia. I Maggetto boys si scuotono, sfruttando la vena realizzativa di Ruffa e Giacomelli fino al 22-22 di fine periodo.

Crestani da lontano porta sul +3 i Leopardi. È un’illusione. Bolzano sfrutta al meglio ogni minimo errore dei gialloblu, pressa alto mettendo in difficoltà i portatori di sfera, ruba palloni in continuazione e piazza un break mortifero fino al 32-49 al ventesimo minuto. Nell’area limenese, i rimbalzi sono tutti appannaggio degli altoatesini, che si costruiscono così seconde occasioni efficaci. Il sipario è già calato.

Terzo quarto e Bolzano allunga inesorabilmente, nonostante un tentativo dei gialloblu di risalire. La difesa a zona, i canestri di Ruffa e Poli limitano i danni fino al 50-69 con cui si arriva alla sirena.

Gli ultimi dieci minuti vedono gli ospiti prendere definitivamente il largo. Limena segna solamente quattro punti, tutti dalla lunetta. Bolzano vola con ribaltamenti veloci. Il finale recita 54-92.

Felmac Limena – Basket Piani Junior Bolzano 54-92

Parziali: 22-22; 32-49; 50-69; 54-92.
Parziali per periodo: 22-22; 10-17; 18-20; 4-23.

Tiri Liberi:
Felmac Limena: 16/23
Basket Piani Junior Bolzano: 19/29

Felmac Limena: Poli 13 punti, Ruffa 13, Giacomelli 10, Crestani 8, Guerra 7, Vertova 2, Mason 1, Barro, Celloni, Ferrari, Maffeis, Ozigbo.

Allenatore: Maggetto

FacebookTwitterGoogle+