IMG_20191123_203158

FELMAC: GLACIALE -20

-20. No. Non si tratta ovviamente della temperatura registrata. Bensì del passivo subito dal Felmac Limena. Una batosta impietosa quella inflitta ai Maggetto Boys da un Resana sceso sul parquet con maggior determinazione, voglia di vincere e consapevolezza della posta in palio. Limena resta così sola all’ultimo posto in classifica.

Senza attributi, cattiveria e verve agonistica, i gialloblu sono usciti dal match a metà del terzo quarto. Fino a quel momento, erano comunque sempre stati costretti ad inseguire, senza dare l’impressione di avere la forza e la voglia di recuperare. Troppe le imprecisioni in fase di passaggio, incredibili le occasioni fallite da sotto canestro.
Non si può nascondere che serve un cambiamento radicale nell’approccio, nella concentrazione, nel carattere di una squadra che non riesce a svoltare pagina. Sicuramente bisogna lavorare, e molto, tecnicamente e tatticamente. Ma è necessario imprimere una decisa svolta anche sul piano dell’atteggiamento e della mentalità.

Dopo la palla a due, Limena sembra viva, grazie ad un ispirato Barro, che lotta a rimbalzo in attacco e segna quattro dei primi otto punti gialloblu. La nutrita presenza di piccoli tifosi giallobu spinge i padroni di casa sul 12-8. I trevigiani iniziano a sistemare la mira da oltre l’arco, effettuano il sorpasso e piazzano un break di 13-0 a loro favore (12-21). Guerra e Poli si ritrovano con il problema falli fin dall’inizio.
Limena fatica ad imbastire una azione che consenta di trovare un uomo libero, andando così al tiro al limite dei ventiquattro secondi. Al capitolo rimbalzi è la solita agonia, nonostante un volitivo Mason. Crestani si mette in proprio e infila tre canestri in rapida sequenza (29-33). Le palle perse in avvio di azione si contano a valanga. Resana ne approfitta e chiude il secondo quarto sul 29-37.

Frusi e Crestani tengono a galla i Leopardi fino al 36-40. I biancorossi premono sull’acceleratore, trovano facilmente l’uomo libero al centro dell’area, e infilano triple in sequenza (alla fine ben nove). In un batter d’occhio Resana chiude la frazione sul 40-55.

L’ultimo periodo serve solo ad aggiornare le statistiche. I trevigiani giungono a toccare anche il +24. Termina 52-72

Felmac Limena – Virtus Resana 52-72

Parziali: 16-24; 29-37; 40-55; 52-72.
Parziali per periodo 16-24; 13-13; 11-18; 12-17.

Felmac Limena: Crestani 18 punti, Frusi 9, Barro 6, Poli 5, Fantin 4, Giacomelli 4, Guerra 4, Mason 2, Celloni, Ferrari, Ozigbo.
Allenatore: Maggetto.

Tiri Liberi: Limena 7/10; Resana 9/20.
Tiri da 3: Limena 5/23; Resana 9/20.

FacebookTwitterGoogle+