serieC_2018-19_web-8933

Serie C. Si torna a muovere la classifica.

By Cristian Pegoraro
Vincere per tornare a muovere la classifica.
Questo l’imperativo assoluto in casa Limena dopo due sconfitte consecutive. E così è stato. Una prova convincente quella mostrata in campo dai ragazzi di coach Valentini contro un Dueville tenuto sempre a debita distanza nel punteggio. Vittoria dunque per 82-62, ispirata soprattutto dalle triple di Berti e dai canestri da sotto di Livio.

Coach Valentini rinuncia ad Osellieri, febbricitante nel corso della settimana, nello starting-five e lancia Moretti, Fantin, Berti, Livio e Guerra. Pronti-via e Limena conduce già 8-0 dopo appena 1’24″ costringendo il tecnico Bortoli a chiamare timeout. Le cose non cambiano al rientro sul parquet con Berti e Guerra che padroneggiano nell’area avversaria. Dueville trova la via del canestro dopo quattro minuti di gioco, frutto della gran difesa dei padroni di casa che costringe gli ospiti a tiri forzati allo scadere dei ventiquattro secondi. Coach Bortoli prova a mescolare le carte facendo alzare i suoi uomini dalla panchina. La scelta porta i suoi frutti con il punteggio che va sul 15-11. Limena gioca troppo dentro l’area e non va più al tiro. La difesa a zona di Dueville sembra dare risultati positivi. Ma Berti decide di iniziare il suo show dai 6,75 m. Due triple e un lay-up di Moretti fanno scadere il quarto sul 23-11. Dueville non riesce a difendere su Berti che continua ad infilare bombe in continuazione, supportato anche da Livio che domina sotto le plance avversarie. Limena allunga fino al 43-28 all’intervallo. Nel terzo quarto le cose non cambiano. Sale in cattedra Guerra che si mette in evidenza per i canestri dalla media distanza. Ma Limena punta sul tiro da oltre l’arco e Berti, Vizzotto ne infilano altri tre in serie. 60-44 alla fine del terzo periodo. Dueville ha abdicato già da tempo. Livio continua a padroneggiare. Limena arriva a toccare anche il +25 (74-49). Gran giocata no-look di capitan Vizzotto che premia il taglio di Berti per l’appoggio a canestro a sancire il definitivo 82-62.

IMG_6866IMG_6867

FacebookTwitterGoogle+