avviso-web_serieC_litorale-nord

Serie C: Un passettino alla volta… ma in fila per tre!

In questo snodo cruciale della stagione la Felmac Limena, reduce da tre successi consecutivi (prima volta quest’anno), è attesa da altrettante sfide fondamentali. Si inizia questa sera sul parquet amico della “Alpi” (ore 20.30), contro il Litorale Nord; seguiranno la trasferta a Riva del Garda e, di nuovo in casa, gli eterni rivali di queste ultime due stagioni: la Virtus Isola della Scala. Ovvero tre squadre attualmente alle spalle dei gialloblù in classifica (staccate di quattro lunghezza la prima, sei le altre due).

Come detto, queste sfide andranno affrontate una alla volta: quasi altrettante finali. Quella di questa sera, in particolare, si annuncia particolarmente ostica e complicata. I veneziani della Baia, guidati dall’esperto e tecnicamente preparato Giovanni Teso che a Padova allenò tra la fine degli anni ’90 e gli inizi Duemila (prima al Petrarca in B2, poi nella Patavium Petrarca nata dalla fusione in B d’Eccellenza), vantano diversi giocatori professionisti e non pensavano affatto di trovarsi in questa situazione di classifica. Nelle loro fila, i tre migliori marcatori sono (curiosamente!) altrettanti 25enni: il talentuoso play Contessa (13,5 punti di media), l’ala forte moldava Ciulu (11,5), e la guardia Coretti (10,2). La squadra di Cavallino Treporti, in quelle che l’ambiente – per sua stessa ammissione – aveva definito “la partita della vita”, la settimana scorsa è stata sconfitta in volata dal Resana. Persino superfluo sottolineare lo spirito e la cattiveria con i quali scenderà in campo…

La Felmac Limena, pur con una legittima soddisfazione per i recenti buoni risultati ottenuti, deve essere consapevole che nulla è stato ancora fatto: il 9. e 10. posto, che valgono l’ultima posizione play off e la “zona grigia” (che consente quantomeno di evitare i play out), restano distanti quattro e due lunghezze rispettivamente. La squadra, peraltro, è reduce da una settimana di allenamenti (quasi) al completo. Anche questa, è già una notizia!

FacebookTwitterGoogle+