smart

LIMENA SBRANATA DAI LIONS DI CARMIGNANO

Pallacanestro Limena-Lions Carmignano 57-73

Brutta sconfitta, la quinta consecutiva, per i ragazzi di coach Ferrari.
Una battuta d’arresto per 57-73, che però non rispecchia in pieno il reale andamento del match. I padroni di casa, infatti, seppur sempre indietro nel punteggio, erano a sole cinque lunghezze quando mancavano ancora sette minuti al termine. La frazione di apertura e la mancanza di lucidità negli ultimi giri di lancetta, dopo lo sforzo profuso per recuperare il divario, si sono rivelati fatali.

Nel primo periodo gli ospiti mostrano subito di essere giunti al Pala Alpi per portarsi a casa l’intera posta in palio. I gialloblu litigano col ferro. Carmignano ringrazia e si porta sul 8-19, sfruttando il gioco in back door e trovando sempre un uomo libero nel pitturato. Dopo il 24-33 con cui si va negli spogliatoi, Limena prova a cambiare marcia. Fornasiero prende per mano i suoi compagni e inizia a infilare bombe in rapida sequenza. La difesa asfissiante dà i suoi frutti. Il 36-41 fa ben sperare, ma i Lions rispondono al meglio da oltre l’arco, riportandosi sul +10. Reggianini è Galligioni portano i Ferrari boys sul 48-54. Fornasiero sbaglia la tripla del possibile – 3. Carmignano non perdona nulla e inutili sono le alte percentuali di Fornasiero. Gli ospiti realizzano punti in sequenza, dimostrandosi infallibili dalla lunetta. Finisce così 57-73.

Appuntamento a venerdì prossimo, sempre al Pala Alpi alle 21:15 contro Nuova Pallacanestro Dese.

Pallacanestro Limena-Lions Carmignano 57-73

Parziali 8-19; 24-33; 44-54; 57-73.
Parziali per periodo: 8-19; 16-14; 20-21; 13-19.

Tiri Liberi: Limena 7/14; Carmignano 15/21.
Triple: Limena 6; Carmignano 6

Pallacanestro Limena: Fornasiero 22 punti, Galligioni 11, Reggianini 7, Marzotto 6, Scudiero 5, Chetrone 4, Bertolini 2, Fabris, Ruschi, Lovison, Sciacca, Serafin.
Allenatore: Ferrari

FacebookTwitterGoogle+