serieC_17-18-gruppo1

Felmac Limena: espugnata Isola della Scala!

Il “killer” torna sempre sul luogo del delitto… Ha un sapore davvero dolcissimo il successo (secondo in fila) ottenuto dalla Felmac Limena sabato sera a Isola della Scala, sul campo dove i gialloblù sei mesi fa s’imposero in gara1 della finalissima play off di serie D.
Per carità le due squadre, salite entrambe di categoria (i veronesi hanno vinto lo spareggio con il Trentino), presentano diversi “volti nuovi”; ma l’effetto, entrando nella palestra di via Tiro a Segno, era comunque quello di un dejà vu o meglio dell’ennesima puntata di una storia di rivalità agonistica e stima (crediamo reciproca).
Per capitan Busca (una novità stagionale!) e compagni, che pure venivano da una settimana di allenamenti non facile, già prima della palla a due c’era la ferma volontà di smentire la dirigenza isolana: che, alla vigilia, aveva definito questa una delle “partite più abbordabili” e prima di una serie “meno impegnativa”. Così, nonostante la falsa partenza (0-7), i gialloblù in un primo quarto giocato davvero molto bene prendevano quasi subito il comando delle operazioni. Primo quarto che presentava anche una sfida nella sfida: tra Perlini, alla fine miglior marcatore dell’incontro con 16 punti (di cui 9 nei primi dieci minuti) e Pagnin (13 con tre triple, 8 a sua volta). Da lì in poi, di fatto, i limenesi hanno sempre fatto l’andatura: andando al riposo sul +7 e toccando in un paio di occasioni anche la doppia cifra di vantaggio. Nella ripresa, invece, mescolando un po’ le carte con una zona “mista”, i padroni di casa si rifacevano sotto. Ancora una volta la reazione della Felmac Limena, che alzava l’intensità difensiva, era corale:; trovando l’apporto di tutti: Busca che, decisivo nel finale con un 4/4 in lunetta, era l’altro in doppia cifra (12 punti e 8 rimbalzi); Rappo (8 punti e 2 stoppate); Ruffa seppur a mezzo servizio (8 rimbalzi e 2 recuperi); i “piccoli” Osellieri, Vertova e Fantin. Alla fine, così, lo scarto rimaneva invariato.
Sabato prossimo a Limena (ore 20.30 palestra “Ilaria Alpi”), arriva il quotato Ponzano.

VIRTUS ISOLA-FELMAC 53-60 (14-20, 25-32; 39-45).

ISOLA DELLA SCALA: Bianchi, Salmaso ne, Bertaglia, Cordioli 6, Schintu 4, Perlini 16, Gueye 9, Griso 5, Gandini, Ayachi ne, Morati 11. All. Brentegani (tl 8/14).

LIMENA: Fornasiero ne, Vertova 7, Sandrin, Busca 12, Osellieri 8, Fantin 6, Ruffa 2, Guerra 2, Pagnin 13, Rappo 8, Ferrari, Giacomelli 2. All. Pellecchia (tl 10/17).

Arbitri: Baldo e D’Andrea di Verona.
Note: antisportivo a Busca. Tiri da tre: Isola 5 (2 Cordioli, 1 Perlini, Gueye, Griso); Limena 8 (3 Pagnin, 2 Osellieri, 1 Busca, Vertova, Fantin).

FacebookTwitterGoogle+